0 0
Trofie al pesto

Condividi con i tuoi social:

O semplicemente copia e condividi questa URL

Ingredienti

Regola porzioni:
25 g Basilico
160 g Trofie
8 g Pinoli
50 g Parmigiano vegan vedi ricetta nella sezione "Preparazioni di base"
50 ml Olio extravergine di oliva
Sale grosso un pizzico

Informazioni nutrizionali

315
Calorie
23,49 g
Carboidrati
21,03 g
Grassi
9, 24g
Proteine

Metti tra i preferiti

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Trofie al pesto

Categorie:
    Cucina:

      Il pesto è una salsa fredda paradisiaca il cui ingrediente principale è il basilico. Ottima per condire la pasta, perfetta da spalmare su tartine o per farcire raffinati tramezzini.

      • 20 minuti
      • Porzioni 2
      • Facile

      Ingredienti

      Indicazioni

      Condividi

      Steps

      1
      Fatto

      Scelta tra frullatore e mortaio

      Per la preparazione del pesto potete scegliere di utilizzare il frullatore o il mortaio.

      Frullatore: possibilmente con le lame di plastica, il metallo rende le foglie amare. Lasciate il contenitore e lame in frigo per almeno un'ora prima dell'utilizzo. Ricordatevi di frullare alla velocità più bassa e a scatti per evitare che si surriscaldi.

      Mortaio: ricordatevi che si pesta con un ordine ben preciso. Prima l’aglio, poi sale grosso, il basilico, pinoli, parmigiano vegan, per poi finire con l’olio extra vergine di oliva.

      2
      Fatto

      Preparazione del basilico

      Il basilico non andrebbe lavato ma semplicemente pulito con un panno morbido da cucina. Se volete lavarlo fatelo con delicatezza, riponetelo su carta assorbente e tamponatelo cercando di non schiacciarlo. Scegliete un un basilico dalle foglie piccole e strette. Il basilico a foglie grandi e larghe ha un sentore di menta.

      3
      Fatto

      Con il mixer

      Se avete scelto di usare il mixer vi consiglio di essere rapidi nell'esecuzione, per evitare l’ossidazione e il riscaldamento del pesto. Iniziate con lo spicchio d’aglio, sbucciato e privato del filamento interno, aggiungete il sale grosso, il basilico, pinoli, parmigiano vegan (vedi la ricetta nella sezione "Preparazioni di base" https://www.ilovevegan.it/recipe/parmigiano-vegan/ ), per poi finire con l’olio extra vergine di oliva. Alternate brevi frullate a momenti di pausa.

      4
      Fatto

      Con il mortaio

      Iniziate pestando l'aglio, sbucciato e privato del filamento interno, nel mortaio. Aggiungete un po' di sale grosso e continuate a pestare fino a quando l'aglio sarà diventato cremoso. Aggiungete le foglie di basilico con un pizzico di sale grosso. Pestate il basilico, con movimenti rotatori del pestello, contro le pareti del mortaio fino a quando non otterrete un colore verde brillante. Aggiungete i pinoli. Continuate a pestare e incorporate il parmigiano vegan (vedi la ricetta nella sezione "Preparazioni di base" https://www.ilovevegan.it/recipe/parmigiano-vegan/ ) un poco alla volta, mescolando continuamente. Per ultimo versate a filo l'olio extra vergine di oliva, mescolando sempre con il pestello. Per finire amalgamate gli ingredienti fino ad ottenere una salsa omogenea.

      5
      Fatto

      Cottura delle trofie

      Porta a bollore in una pentola abbondante acqua salata. Versate le trofie e fate cuocere per il tempo consigliato sulla confezione.

      6
      Fatto

      Preparazione finale

      Una volta cotte, scolatele, mettetele in una ciotola dove avrete messo il pesto e mescolate con delicatezza. Potete mettere su ogni porzione di trofie una manciata di pinoli e due foglie di basilico. Le vostre trofie sono pronte per essere servite.

      7
      Fatto

      Consigli

      Se volete conservare il pesto preparato, versatelo in un vasetto di vetro ermetico e aggiungete un velo d'olio per ricoprirlo. Si conserva per 2-3 giorni in frigo. Potete anche congelarlo in piccoli contenitori.

      ILoveVegan

      Orgogliosamente vegana e gattara.

      Recensioni della ricetta

      Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
      precedente
      Hummus di barbabietola rossa
      successivo
      Maionese vegana
      precedente
      Hummus di barbabietola rossa
      successivo
      Maionese vegana

      Aggiungi commento